I Profumi: chimica e allergie.

resinadibosco 20141225_143925

I profumi parlano di noi, al punto che risultiamo subito gradevoli o sgradevoli anche al solo olfatto di chi ci incontra. Ma attenzione, perché i profumi parlano anche a noi. Nel senso che in pochi istanti collegano aree importanti del nostro corpo, accedono al sistema limbico del cervello, evocano immagini, stimolano pensieri, suscitano emozioni. E questo perché i profumi sono sostanze che entrano in contatto con la nostra pelle e ne sono assorbite, penetrando in profondità all’interno dell’organismo. Ed è per questo che possono condizionarne la salute. Se siete persone attente o sensibili il consiglio quindi è di non usare profumi o aromi chimici o industriali, né altri prodotti che li contengono. Come afferma un rapporto di GreenPeace del 2005, ftalati e muschi sintetici, comunemente utilizzati dall’industria nella produzione di essenze sintetiche, hanno effetti nocivi sulla salute, divenendo spesso concausa di allergie, infiammazioni o sensibilizzazioni anche gravi.

Un buon profumo, così come un buon deodorante naturale, si prepara utilizzando gli olii essenziali, che esercitano, come ci insegna l’antica scuola dell’aromaterapia, un effetto benefico, anche dal punto di vista emotivo e psicologico. Per il deodorante poi, essendo una preparazione cosmetica che ha lo scopo di regolarizzare la sudorazione e controllare la proliferazione batterica della pelle (principale responsabile dell’odore sgradevole) è risaputo che a livello industriale vengono aggiunti composti chimici tossici o inibenti per la flora batterica cutanea e spesso anche composti con proprietà antitraspiranti, per diminuire la sudorazione. È invece importante che un deodorante controlli la sudorazione ma non la sopprima, in quanto fondamentale per regolare la temperatura ed eliminare le tossine presenti nell’organismo. Senza contare che l’odore del sudore dipende anche dal regime alimentare e dalla dieta che seguiamo. E’ dunque più salutare adeguare l’alimentazione ché sopprimere chimicamente la sudorazione ed utilizzare un buon prodotto naturale la cui minor efficacia è ben bilanciata da una sana traspirazione.

Alla prossima. A tutti voi …una Montagna di Salute.

 

Rispondi